logo

Concorso Internazionale Arrocito de Castelló

Concorso Internazionale Arrocito de Castelló

Concurso-Internacional-Arrocito-de-Castello-turismo-castellonIl 14 maggio si è tenuto il I Concorso Internazionale “Arrocito de Castellón”, un concorso che ha cercato proprio il miglior riso cucinato dai 20 chef partecipanti secondo una ricetta proposta dallo chef di Stella Michelin Miguel Barrera.

Fin dalla mattina, i 20 partecipanti si sono presi la briga di elaborare la ricetta proposta e creare la loro proposta per vincere il premio che li accrediterebbe come i cuochi del miglior riso di Castellón che si può gustare in città

I partecipanti a questo I Concorso Internazionale ‘Arrocito en Castellón’ erano 11 ristoranti nella provincia di Castellón, otto che provenivano da altre parti della Comunità Valenciana e un ristorante in Castilla-La Mancha, che hanno affrontato il fuoco di legna per essere elaborati la migliore proposta con gli standard fissati dall’organizzazione.

La giuria era composta da Miguel Barrera, chef del Ristorante Cal Paradís (Vall d’Alba); Raúl Resino, del Ristorante Raúl Resino (Benicarló); Kiko Moya, del Ristorante L’Escaleta (Cocentaina); Bernd Knoller, del Ristorante Riff (Valencia); Begoña Rodrigo, del Ristorante La Salita (Valencia); Rafa Soler, del Ristorante Audrey (Calpe); Nazario Cano, del Ristorante El Rodat (Jávea); e María José San Román, del Ristorante Monastrell (Alicante). Inoltre, l’assessore al turismo Patricia Puerta; Inés Casanova, tecnico dell’Ente Municipale per il Turismo; Cuchita Lluch, accademica della Regia Accademia Nazionale di Gastronomia; Manuel José Rodríguez, Presidente dell’Accademia di Gastronomia della Comunità Valenciana e i giornalisti gastronomici Pedro García e Paco Alonso.

Tra tutti, hanno scelto Borja Jesús Llidó, di El Chato Gastrobar da Artana, come vincitore, mentre al secondo posto Fernando Piris, del ristorante La Mar Salà di Cullera. Infine, il terzo posto e di conseguenza il terzo miglior “Arrocito de Castellón” è andato a Guillermo Aguilar, chef di “Los arroces de Guillermo” (Argamasilla de Calatrava, Ciudad Real).

Per competere gli chef dovevano utilizzare li ingredienti proposti da Miguel Barrera, che consistevano in olio extravergine di oliva, pomodori, aglio, carciofi, sepionet de la punxa (seppie), gamberi di Castellón, rana pescatrice, brodo di pesce preparato dallo chef e riso valenciano J. Sendra.

Con questo primo Concorso dell “Arrocito de Castelló” è iniziata una avventura gastronomica che si ripeterà negli anni successivi e che porterà a Castellón e provincia alcuni dei migliori chef del mondo ad offrire la loro versione di questo piatto così nostro e che tanto piace.

VIDEO PROMOZIONALE

 

GALLERIA IMMAGINI DEL CONCORSO «EL ARROCITO DE CASTELLÓ»